In questa sede vi mostriamo come comporre un finanziamento immobiliare, quale deve essere il rapporto tra capitale proprio e capitale di terzi e come accumulare il capitale proprio sufficiente per acquistare l’immobile dei vostri sogni.

Quali sono le possibilità di finanziamento

Per realizzare il sogno delle proprie quattro mura occorre il giusto mix di finanziamento, che si compone sempre di capitale proprio e capitale di terzi.

 Vale la regola empirica secondo cui l’abitazione propria deve essere finanziata al 20% con fondi propri e all'80% con capitale di terzi ovvero con un’ipoteca.

hypothek-it

Composizione del capitale proprio  

Il capitale proprio può essere costituito ad esempio dalla giacenza sul conto bancario o sul deposito titoli, ma spesso tali importi non sono sufficienti per acquistare un immobile. Vi sono però altri strumenti finanziari a cui ricorrere e che rientrano nel capitale proprio.

Vi sono due possibilità per avvalersi dei fondi depositati nella cassa pensioni ai fini dell’acquisto di un'abitazione propria.

  • Prelievo anticipato: il certificato della cassa pensioni indica l’ammontare di denaro che è possibile prelevare anticipatamente dalla cassa pensioni. Lo svantaggio è che questa operazione comporta una diminuzione del capitale di vecchiaia e, di norma, le casse riducono le prestazioni in caso di decesso e invalidità. La situazione può essere compensata con una formula di copertura privata dei rischi.
  • Costituzione in pegno: costituendo in pegno l’avere della cassa pensioni o i fondi previdenziali del terzo pilastro, la copertura assicurativa e il capitale di vecchiaia rimangono invariati. In compenso, aumenta l’onere da interessi.

Avvertenza importante: nella pianificazione del finanziamento occorre tener presente che è possibile  prelevare dalla cassa pensioni al massimo il 10% del valore di anticipo. Coloro che hanno superato i 50 anni possono prelevare al massimo la metà dell’attuale avere di previdenza o l’importo esatto del loro avere di previdenza all’età di 50 anni.

Suggerimento: di norma si raccomanda la costituzione in pegno,  dato che questo metodo non pregiudica la sicurezza finanziaria e la libertà di scelta nella terza età. 

Pilastro 3a (previdenza vincolata)
Ai fini della promozionedella proprietà d’abitazioni (PPA), è possibile destinare parte dei fondi di
previdenza per la vecchiaia all’acquisto della casa. A questo scopo è possibile utilizzare la previdenza individuale vincolata, ossia il pilastro 3a.

È possibile utilizzare i capitali depositati nel terzo pilastro per finanziare l’acquisto, il rinnovo o la ristrutturazione dell’abitazione propria e per l’ammortamento di un’ipoteca in essere. Per finanziare l’abitazione propria è possibile scegliere se prelevare anticipatamente o costituire in pegno i capitali depositati nel pilastro 3a. Tenete presente tuttavia che si può intervenire sul pilastro 3a soltanto una volta ogni cinque anni ai fini della promozione della proprietà d’abitazioni. Ai sensi di tale regolamentazione i coniugi o i partner registrati sono considerati singolarmente, in quanto hanno diritto al capitale in modo indipendente l’uno dall’altro.

Pilastro 3b (previdenza libera)
È possibile depositare il montante del pilastro 3b a titolo di garanzia per l’accensione di un’ipoteca. Rientrano fra i prodotti previdenziali in questo settore per esempio le assicurazioni sulla vita o i prodotti d’investimento.

Un’ulteriore possibilità per incrementare il capitale proprio sta nell’acconto della quota ereditaria, cioè nella cessione da parte dei genitori, mentre sono ancora in vita, di un determinato importo ai figli. La legge prevede che, al momento della divisione ereditaria, si dovrà procedere al computo dell’acconto.

Cosa rientra nel capitale di terzi 

L’ipoteca viene definita capitale di terzi. Swiss Life propone varie offerte ipotecarie di diversi operatori, commisurate perfettamente alle vostre esigenze.

Come vi aiutiamo a trovare il finanziamento
adatto

  • offriamo una consulenza finanziaria, previdenziale e di bilancio per realizzare più rapidamente il sogno di un’abitazione propria
  • vi spieghiamo come costituire un capitale proprio nel lungo periodo, usufruendo di tutte le possibili agevolazioni fiscali
  • affrontiamo la vostrasituazione nella sua totalità e ritagliamo il modello di finanziamento più adeguato alle vostre esigenze·      
  • grazie alla piattaforma ipoteche SwissFEX siamo in grado di presentare un’ampia gamma di proposte da vari operatori, che possono essere confrontate fra loro in tutta trasparenza e in tempo reale
  • vi garantiamo l’accesso a condizioni preferenziali sulle offerte ipotecarie, che altrimenti non sarebbero state disponibili

Siamo lieti di rispondere alle vostre domande.

Da lunedì a venerdì, dalle ore 09.00 alle 18.00

Consulenza gratuita

Gli esperti di Swiss Life e Swiss Life Select saranno lieti di consigliarvi al meglio sul finanziamento delle vostre quattro mura. Fissate un appuntamento nel luogo che preferite o in videoconsulenza.

Le nostre soluzioni per la vostra situazione patrimoniale individuale

Vi offriamo diverse soluzioni per costituire progressivamente un patrimonio. Con o senza copertura assicurativa. Siete voi a decidere quanta garanzia desiderate.

Altri siti interessanti

Casa e vita

Ammortamento di un’ipoteca: le risposte alle domande più importanti

Per saperne di più

Casa e vita

Accendere un’ipoteca: tutte le informazioni e le condizioni principali a colpo d’occhio

Per saperne di più

Finanze

Il pilastro 3a per finanziare la proprietà d’abitazioni: le risposte alle domande più importanti

Per saperne di più